Si apre con una vittoria pesantissima il 2020 del Castiglione che supera di misura la Governolese e la stacca in classifica. La sfida tra le due mantovane va ai padroni di casa, che bissano il successo dell’andata. Mattatore della sfida, bomber Luca Maccabiti che al 18esimo del primo tempo sfrutta l’assist di Zenga (su imbucata di Conigliaro) per segnare il gol-partita. La gara è nel complesso equilibrata: primo tempo a totale appannaggio del Castiglione, che fallisce le chance per il raddoppio (Maccabiti al 25′ e Conigliaro al 45′) ed è costretto a soffrire nella ripresa la seppur tardiva reazione dei Pirati del Mincio. Nel finale, il forcing della Governolese non è sufficiente per acciuffare il gol del pari: i tre punti, ancora una volta, rimangono al «Lusetti».

Ivan Pelati (Castiglione): «Soddisfatto della vittoria, del cuore e dell’impegno, ma dobbiamo avere più lucidità nei momenti topici. Bene il risultato, ma mi sarebbe piaciuto portare a casa una vittoria ancora più tonda e rischiare meno nel finale».

Gabriele Graziani (Governolese): «Abbiamo faticato a dare rapidità e subito contro una squadra qualitativamente molto forte. Siamo cresciuti nel finale, ma non è bastato. Lavoreremo sugli aspetti mentali».

CASTIGLIONE: Piccinardi, Canziani, Zambelli, Mangili, Gentili, Guagnetti, Conigliaro (15′ st Russo), Fantoni, Zenga, Maccabiti (37′ st Barezzani), Bignotti (29′ st Murliki).
A disposizione: Segna, Carta, Caccavale, Narcelli, Serpelloni, Boufarouij.
All. Pelati.

GOVERNOLESE: Luna, Vitruk (36′ st Cenzato), Cremonesi (1′ st Busatto), Vincenzi, Mambrin, Ghidini, Pernigotti, Rigon (11′ st Piras), Ghezzi, Bianchi, Ghirardi.
A disposizione: Picco, Guarneri, Salerno, Solci, Bernardi, Mariani.
All. Graziani.

RETI: 18′ pt Maccabiti.

NOTE: Spettatori 600 circa. Ammonito Ghidini, Mangili, Vincenzi. Angoli 2-7. Recupero 1′ e 5′.

ARBITRO: Vicardi (Lovere), Beloli (Bergamo), Mavelli (Milano).