L’Offanenghese espugna lo stadio «Lusetti», vincendo per 0 a 2 contro il peggior Castiglione della stagione. Cade l’imbattibilità casalinga dei Mastini nel nuovo anno, che si arrendono ai giallorossi cremonesi, bravi ad imporsi con merito per tutto l’arco del match. Nella prima frazione, un palo (7′) ed una grande parata di Piccinardi (42′) impediscono all’ispiratissimo Ferrari di trovare il vantaggio, mentre gli aloisiani si rendono pericolosi solo con Guagnetti (14′) da calcio piazzato. Nella ripresa si sblocca la sfida con Carta che atterra Lodigiani in area di rigore: sul dischetto Rossi coglie il palo, ma sul calcio d’angolo che segue Zenga infila nella propria porta uno sfortunato rinvio (57′). Il vantaggio dei giallorossi non innesca la reazione del Castiglione, che subisce invece il raddoppio al 83esimo con Piras che ruba palla a Guagnetti e chiude la sfida.

CASTIGLIONE: Piccinardi, Carta (36′ st Canziani), Zambelli (34′ st Murliki), Mangili (39′ st Barezzani), Gentili, Guagnetti, Narcelli, Fantoni, Zenga, Maccabiti, Bignotti.

A disposizione: Segna, Caccavale, Boufarouij, Serpelloni, Conigliaro, Laudisio.

All. Pelati.

OFFANENGHESE: Tabaglio, Guerini, Lodigiani (23′ st Giavazzi), Ornaghi, Oprandi, Santinelli, Piras, Tacchinardi, Alzani, Rossi (40′ st Marchesini), Ferrari.

A disposizione: Bruni, Rizzetti, Maietti, Hafid, Mapelli, Kokoshi, Tettemanti.

All. Steffenoni.

RETI: 12′ st Zenga (autogol), 38′ st Piras.

NOTE: Spettatori 350 circa. Ammoniti Pelati (allenatore), Oprandi, Piras, Alzani. Angoli 1-2. Recupero 0′ e 5′.

ARBITRO: Picardi (Viareggio), Bettani (Treviglio), De Tommaso (Voghera).