Attenzione minuziosa ed altamente professionale all’attività giovanile attraverso un primo, grande, passo: l’affiliazione ufficiale all’Ac Milan del settore giovanile che vedrà abbinati in un mix perfetto i colori rossoblu a quelli rossoneri. Si presenta così il nuovo presidente del Castiglione Alberto Garbisi che nella prima intervista al canale tematico ufficiale del sodalizio aloisiano annuncia l’avvenuta affiliazione al prestigioso club milanese.

Affiliazione che ha comportato per la nuova proprietà un primo importante investimento economico” spiega Garbisi che presenta dettagliatamente il nuovo progetto legato allo sviluppo del settore giovanile rossoblu: “Qualità, successo e stile accomunano il modello di scuola calcio del Milan a quello che abbiamo intenzione di realizzare a Castiglione. Ogni bambino ha un suo talento, spetta a noi farlo emergere attraverso un lavoro incentrato sulla tecnica sì, ma soprattutto sul divertimento, il tutto in un ambiente sano e capace di creare prospettive nel quale i ragazzi devono crescere tra educazione e istruzione anche grazie al sostegno delle famiglie“.

Garbisi svela a cosa porterà nel breve periodo l’accordo di collaborazione con l’Ac Milan: “Lavoreremo insieme a stretto contatto attraverso un programma socio-psicopedagogico con un’attenzione particolare rivolta all’area tecnico-tattica e sportiva. Una delegazione di professionisti del Milan sarà presente periodicamente nelle nostre strutture a Castiglione per sviluppare la metodologia-Milan partendo dalla formazione e lo sviluppo dell’area tecnica“.

Lavoro sul campo ma non solo:L’accordo col Milan offre ampio risalto all’aspetto prettamente ludico. Il Castiglione parteciperà agli eventi sportivi organizzati dal Milan, tornei in primis, che rappresentano il modo migliore per sviluppare aggregazione e spirito di gruppo. Il prossimo anno saremo al torneo di Milanello che il Milan organizza proprio in questo periodo dell’anno con la partecipazione di oltre cento squadre provenienti da tutto il mondo. Inoltre i ragazzi della scuola calcio del Castiglione periodicamente saranno ospiti, gratuitamente, del Milan allo stadio San Siro in occasione delle partite casalinghe della prima squadra, peraltro in posizione privilegiata“.

Svelato in toto l’accordo col Milan, Garbisi affronta anche il discorso legato alla prima squadra del Castiglione:Ripartiremo dalla Terza Categoria convinti che un progetto che parte dal basso vanta le migliori condizioni per creare un futuro solido. Una casa va creata dalle fondamenta e noi questo intendiamo fare per evitare spiacevoli contrattempi in futuro. Ripartiremo dai giovani, convinti che la loro crescita sarà il nostro principale obiettivo da perseguire, senza particolari assilli di risultato o classifica. Siamo altrettanto convinti però che con il lavoro e questi presupposti non sarà difficile risalire la china attraverso il responso del campo, le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare“.