Walter Ceribelli è uno dei volti nuovi in casa Castiglione. Gestisce in toto il settore dei portieri allenandoli sul campo, dai più piccoli fino a quelli della prima squadra, e porta in dote al sodalizio RossoBlu tutta la sua esperienza maturata in giro per l’Italia prima come calciatore e poi come allenatore.

Professionalità, quest’ultima, accresciuta di recente tra le fila della Scuola Milan fianco a fianco con Villiam Vecchi tra le mura del centro sportivo Vismara. “Dove con me c’era anche Valerio Fiori col quale ancora oggi organizziamo diversi camp estivi” commenta Ceribelli che lascia per un attimo le vicende del campo dedicandosi ai ricordi più cari e neanche troppo lontani: “Negli ultimi anni mi sono dedicato al calcio femminile. Ho allenato prima a Brescia e poi a Mozzanica. A Brescia lavoravo con prima squadra e primavera, a Mozzanica invece così come sto facendo ora qui a Castiglione gestivo tutto il parco portieri dalle giovanili alla prima squadra”.

Dal calcio femminile all’arrivo a Castiglione il passo dunque è stato breve: “Ho ricevuto una chiamata da Gianfranco Parma che mi prospettava questa opportunità. A Castiglione ci sono i tutti i presupposti per fare un ottimo lavoro ed è per questo che non ci ho pensato su neanche un minuto accettando la proposta con grande entusiasmo”.