VIGHENZI – F.C CASTIGLIONE 0 – 0

VIGHENZICALCIO

Modulo: 4 – 3 – 3

Layeni, Cella, Casella, Negrello, Bodei, Saleri, Dossena (8’ 2t Ferremi), Russo (43’ 2t Pace), Verzeletti, Krstin Nikola, Beschi (23’ 2t Zini). A disposizione: Segna, Veronesi, Ike, Marini, Zani, Busi,. Allenatore: Gianluca Manini

F.C CASTIGLIONE

Modulo: 4 – 1 – 4 – 1

Pizzamiglio, Rè, Roma, Pizza, Lazzaroni, Bersi, Cortesi (16’ 2t Altobelli), Caldara (32’ 1t Balogun), Botturi, Pedrinelli, Venturi Marco (36’ 2t Venturi Gabriele). A disposizione: Adili, Semmah, Sane, Mucchetti, Casalino, Fusari Roberto. Allenatore: Francesco Faini

Ammoniti: Zini; Bersi

Espulso: nessuno

Direttore: Salvo da Milano assistentiHueteValdivia e Rio

Recupero: 1’ – 4’

Angoli: 10 – 10

Spettatori: 200 circa

Note: giornata di sole splendida 24° circa, cielo azzurro, terreno di gioco in buone condizioni ma duro.

CRONACA

PRIMO TEMPO

Il Castiglione c’è! Gioca bene, crea tanto, manca solo il goal a rendere la domenica indimenticabile. I padroni di casa partono forte con Verzeletti ad orchestrare a centrocampo le manovre d’attacco dei suoi, ma il blocco difensivo è inespugnabile. La prima chiara occasione del match arriva all’8’ ed è per i rossoblu, Cortesi crossa in mezzo all’aria per Botturi che si coordina e la colpisce al volo. Nulla di fatto. Pochi minuti dopo ci provano anche i biancoazzurri, dagli sviluppi di un calcio d’angolo Cella salta più in alto di tutti e impatta la sfera che colpisce in pieno la traversa. La Vighenzi si alza e pressa alto, ma il Castiglione non sembra soffrirne e comincia a tessere le sue trame di passaggi e va in crescendo: al 20’ infatti sfiora il goal il bomber Botturi: sempre Venturi dalla sinistra con Pedrinelli corrono sulla prateria di sinistra, pallone dentro per il 9 che anticipa il portiere ma il pallone finisce poco alto sulla traversa. Una fascia sinistra che semina terrore negli avversari che rispondo con l’intesa ubriacante tra Saleri e Dossena, ma il bunker costruito da Rè, Bersi, Lazzaroni e Roma regge ad ogni velleità bresciana. Al 34’ il tecnico Faini è costretto a un cambio fuori Caldara infortunato e dentro Balogun. La Vighenzi prova ad affondare sulla destra con Saleri, ma Rè è in grande forma e riesce a contenerlo. Sul finale di nuovo Castiglione con Marco Venturi che cambia gioco e trova Balogun libero che serve Pedrinelli che prova la gran botta, fuori misura.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo inizia con le squadre agguerrite come nella prima frazione, lancio di Bersi per Botturi che lascia scorrere per Pedrinelli in corsa che per un pelo non ci arriva. I bresciani rispondono al fuoco col fuoco, Casella lanciato sulla fascia entra in area e tira, ma Pizzamiglio compie il miracolo e devia sul palo, il pallone è ancora in gioco, ma il provvidenziale intervento di Lazzaroni allontana ogni pericolo. Il Castiglione ci prova ancora dalla sinistra, Botturi servito da Venturi però è sempre circondato da due e non trova spazio per la conclusione. Altra occasionissima per il Capitano Della Vighenzi, dallo sviluppo di un angolo la palla gli arriva sui piedi ma a distanza ravvicinata calcia fuori. Ultimo vero assalto dei bresciani che dopo si chiudono indietro e provano a sorprendere i rossoblu solo con i contropiedi del velocissimo Casella. La Vighenzi sembra volersi accontentare del pari, non è dello stesso avviso Faini che nel finale fa esordire il suo centravanti Gabriele Venturi per provare la zampata finale. Nulla di fatto purtroppo, la partita finisce a reti bianche nonostante il grande agonismo e le numerose occasioni di andare in rete da ambo i lati, in particolare nel primo quarto. Uno scontro molto equilibrato dove il Castiglione ha dimostrato per la prima volta di essere una squadra a 360° con trame precise e veloci e manovre corali. La voglia di tornare a vincere è tanta, è mancata la ciliegina sulla torta, ma se continueranno su questa strada non tarderà ad arrivare.

Nota: Esordio di Gabriele Venturi e in campo dal 1’ minuto anche i nuovi compagni Roma e Pizza, protagonisti tutti e tre di un’ottima prestazione.

le più belle foto del match le puoi vedere qui

 Francesco Bottazzi