F.C CASTIGLIONE – OME 3 – 1

F.C CASTIGLIONE

Modulo: 4 – 4 – 2

Pizzamiglio, Rabaiotti, Roma, Fusari, Pizza, Lazzaroni, Bersi, Pedrinelli (1’ 2t Tonini), Balogun (26’ 2t Botturi), Brigoni (13’ 2t Caldara), Altobelli (38’ 2t Casalino). A disposizione: Gandini, Re, Muchetti, Semmah. Allenatore: Andreoletti Giorgio

OME

Modulo: 4 – 2 – 3 – 1

Paghera, Burlotti D. (1’ 2t Marini, 35 2t’ Pedretti), Campo (1’ 2t Caironi G.), Mandelli, Caironi N., Burlotti F., Messora, Peli, Marini (31’ 2t Mangiarini), Furaforte, Avitabile (24’ 2t Ruggeri). A disposizione: Inselvini, Manziana, Costa. Allenatore: Raineri Fabio

 

Reti: 27’ Altobelli, 35’Brigoni, 71’ Botturi, 85′ Burlotti F.

Ammoniti: Pizza, Botturi, Marini, Messora

Espulsi: 42’ Mandelli

Direttore: sig. Brozzoni di Bergamo

Recupero: 1’ – 5’

Angoli: 5 – 7

Spettatori: oltre 150

Stadio: Ugo Lusetti di Castiglione delle Stiviere

Note: serata fredda, circa 6°; campo in buone condizioni

 

CRONACA

Il castiglione rialza la testa e punta alla zona play – off. Una partita nella sua quasi totalità in mano agli aloisiani che, cinici e caparbi, vogliono fare punteggio pieno e dimostrare che le previsioni estive non erano solo fantasie.

PRIMO TEMPO

La partenza è equilibrata con le due formazioni che si studiano, cercando qualche varco e pallone dalla distanza ma nulla che possa impensierire i due portieri. Il primo affondo avversario arriva per mano di Furaforte che prova a scartare la difesa ma Lazzaroni (ottima gara la sua stasera, una delle migliori da inizio campionato ) chiude in scivolatata. E come dice la regola, goal sbagliato goal subito. Altobelli qualche minuto dopo lanciato in direzione di Paghera viene steso. Non ci sono dubbi per il direttore: rigore, che si incarica lo stesso figlio d’arte di calciare e realizzare così il goal del vantaggio nel momento migliore degli avversari, 1 – 0. Una doccia fredda per i bresciani che si ripete pochi minuti dopo con il primo goal del giovane Brigoni che fa partire un destro potente e angolata dalla distanza, Paghera intuisce ma non riesce a parare, 2 – 0. I rossoblu prendono il dominio del campo: Lazzaroni prova qualche l’impresa da area ad area, ma all’ultimo la sua conclusione viene intercettata da un difensore. L’Ome sparisce. Si fa rivede sul finale la squadra ospite con un tiro – cross insidioso di Burlotti ed un’incursione personale di Marini chiuso dai centrali. Nulla da fare, tutti negli spogliatoi a riscaldarsi.

SECONDO TEMPO

Il Castiglione riprende a mille con Balogun che prova a trovare la sua prima rete ma nulla di fatto. L’Ome tenta il tutto per tutto e torna in campo con un 3 – 4 – 3 a trazione offensiva. E si vede subito con Furaforte (trascinatore fino all’ultimo insieme a Mandelli) che mette in mezzo per Marini che la spizza di testa ma è facile preda per Pizzamiglio. Ci riprova sempre Furaforte con una conclusione dalla distanza, finisce alta. Giro di cambi per le due formazioni. Ritorno in campo dopo tre settimane di stop per il bomber Botturi che non si fa attendere: non passano neppure cinque minuti che al 76’ ritrova il goal, complice la deviazione di un difensore che fa prendere al tiro una traiettoria imprendibile per il numero uno bresciano Paghera (una vita nelle giovanili del Castiglione, ex di turno), 3 – 0. Ormai è fatta, arriverà il goal della bandiera pochi minuti dopo su una mischia in area dove Burlotti F. ha la meglio su una serie di rimpalli e accorcia le distanze 3 – 1. Partita finita e terza vittoria di fila conquistata. Ora il Castiglione può cominciare a respirare un’aria diversa, e guardare alle prossime sfide con una serenità ritrovata.

Francesco Bottazzi

 

le foto più belle della serata nella gallery sul profilo FB