CASALROMANO – F.C. CASTIGLIONE 1– 0

CASALROMANO

Modulo: 3 – 4 – 1 – 2

Coppiardi, Zaglio, Agnino, Bassi, Peschiera, Chiaramonti, Grechi, Novioura (27’ 2t Brentonico), Buoli (44’ 2t Luna), Scaravonati (32’ 2t Bara), Viscardi. A disposizione: Offer, De Pietri, Morelli, Penocchio, Ari. Allenatore: Mauro Franzini

F.C CASTIGLIONE

Modulo: 3 – 5 – 2

Gargallo, Re, Tonini, Pizza (34’ 2t Bellandi), Roma, Lazzaroni, Vitali, Pedrinelli (36’ 2t Alberti), Botturi, Caldara (16’ 2t Balogun), Semmah. A disposizione: Pizzamiglio, Rabaiotti, Cavicchioli, Pasetti. Allenatore: Ermes Ghirardi

Reti: 93’ Chiaramonti

Ammoniti:Grechi, Novioura; Pizza

Direttore: Viola di Abbiategrasso Assistenti: Dadati e Telesi di Brescia

Recupero: 1’ –  5’

Angoli: 3 a 3

Spettatori: circa 100 con rappresentanza ospite

Stadio: Stadio Comunale di Casalromano

Note: Giornata uggiosa, anche se non ha piovuto durante il match, temperatura 1° ca., terreno di gioco in pessime condizioni.

 

INTRODUZIONE

Era una sfida difficile, si sapeva, contro una squadra che anche a settembre aveva subito messo in difficoltà in difficoltà i nostri, con tanta grinta e corsa. Finì 2 – 2 al Lusetti con il Castiglione due volte in svantaggio, e che due volte rimontò, trovando il pareggio al 70’ grazie al rigore trasformato da Botturi. Anche oggi per come si sono svolti i giochi il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma così non è stato.

CRONACA

Il Castiglione come ci ha abituato nel 2019, parte subito forte. I primi attacchi arrivano dalla fascia sinistra, con Tonini che a sportellate passa e mette in mezzo un traversone dietro l’altro per l’inedita coppia rossoblu Botturi – Semmah che però non riesce a finalizzare. I gialloneri si coprono bene e cercano di sfruttare le ripartenze. Il primo attacco dei padroni di casa arriva però solo al 20’ con una punizione del capitano Peschiera, autore del primo goal nell’andata dalla medesima posizione, che preferisce questa volta metterla in mezzo per Scaravonati che di testa sfiora l’incrocio. Bisognerà aspettare la fine del primo tempo per rivedere un altro assalto dei padroni di casa, questa volta è Viscardi, supportato dai compagni ad arrivare in area, ma viene murato da Lazzaroni che subito riparte per una cavalcata delle sue ma viene atterrato fallosamente. Un Castiglione che in generale detiene il dominio del campo per tutto il primo tempo anche se non particolarmente incisivo sotto porta dove un intrepido Coppiardi vanifica in uscita, maldestramente ma efficacemente, alcune punizioni di Vitali in area (le occasioni più ghiotte). Un primo tempo giocato soprattutto a centro campo, senza esclusione di colpi.

SECONDO TEMPO

Lo stesso copione va in scena anche nel secondo tempo, ma a ruoli invertiti, a farla da padroni ora sono i locali che provano ad attaccare di più con lanci lunghi dalle retrovie per Scaravonati che smista il gioco per le punte Viscardi e Buoli che puntualmente vengono bloccate da Roma, Re, Lazzaroni e anche da Tonini, Pizza e Vitali, che si sono schiacciati dando vita ad un 5 – 3 – 2. Ma nonostante qualche affondo di Grechi, i contropiedi di Vitali e del recuperato Pedrinelli, la partita non è particolarmente ricca di emozioni sul campo. Infatti l’episodio più degno di nota è certamente l’allontanamento dell’allenatore Franzini dal campo, che prosegue il suo “dibattito” con alcuni rossoblu sugli spalti. Il clima rischia di accendersi nel peggiore dei modi, ma per fortuna non è così e calmati gli animi, si riporta l’attenzione sul gioco. Ed è solo alla fine, in pieno recupero, siamo al 93’, che dalla punizione di Bara arriva il goal di testa di Chiaramonte che salta più in alto di tutti questa volta e gonfia la rete alle spalle di Gargallo.

COMMENTO DI FRANCESCO BOTTAZZI

Una partita strana, con tanta corsa e fisico ma con davvero poche chiare occasioni. Un goal arrivato su punizione che lascia ancor più l’amaro, dopo una gara equilibratissima. Il Castiglione sempre più squadra ma che forse oggi ha mancato di brillantezza a centrocampo su un terreno di gioco ai limiti dell’agibilità – ed infatti nel secondo tempo i rossoblu ne hanno risentito. Nel complesso una buona gara per tutti, e una sconfitta, forse un po’ immeritata.